Giancarlo Ticozzi

Giancarlo Ticozzi

Posted on 04/26/2015


Photo taken on April 23, 2015

1/160 f/9.0 18.0 mm ISO 200

OLYMPUS IMAGING CORP. E-M1

OLYMPUS 9-18mm F4.0-5.6



See also...


Authorizations, license

Visible by: Everyone
All rights reserved

87 visits

Green meadows and fragrant near to Riabella

Green meadows and fragrant near to Riabella

Andrea Riberti has particularly liked this photo


Comments
Andrea Riberti
Andrea Riberti
Queste fotografie parlano. Raccontano. Lasciano trasparire. Vi è una sorta di osmosi delle immagini, bucano lo schermo, si lasciano ammirare.

Scrivo qui, in particolare, perché della serie proposta questa mi rimanda a vita vissuta, nei campi d'estate, a girar fieno sul "Palmon" e a correre tra i filari grassi e ombrosi della vigna di mio nonno. Ma anche a raccogliere i pomodori inebriato da quel profumo nell'orto, tra insetti ronzanti, farfalle, lucertole, coccinelle, galline e un cagnone giocoso.

E c'é anche il silenzio sospeso della stalla, ricoperta di strati di fieno antico, ragnatele, polvere giocosa nei raggi di sole che riescono a passare tra le fessure delle assi, i quercini che furtivi corrono da un buchino all'altro e la micia che li aspetta, silenziosa e letale.

Non sono nostalgico. La vita dei campi è finita ma nel contempo non sono nemmeno ridotto come Celentano in una strada che prima era un prato. La natura qui è quasi ovunque. La montagna sulla porta di casa. I mondi selvaggi dietro l'angolo.

Grazie per aver condiviso queste fotografie!

Ciao da Locarno, Andrea
11 months ago.
Giancarlo Ticozzi has replied to Andrea Riberti
Caro Andrea con questo tuo racconto mi hai fatto quasi venire le... lacrime agli occhi, pensando ai miei trascorsi d'infanzia e di ragazzo! Perchè tra le vigne, nei campi di grano, a rastrellare fieno profumato, ecc... ecc... ci passavo il mio tempo dopo la scuola, non vedendo l'ora di andarci tornando a casa, ma soprattutto quando c'erano le vacanze.

Così come quando, sempre durante le vacanze estive, i miei genitori mi sbolognavano dai miei nonni tra le montagne bellunesi dell'agordino e... anche li tra fieno soprattutto, su per i ripidi pendii.

Ora, come hai detto tu, non sono nemmeno io alla... stregua del cemento, anche se vivo in una cittadina di circa 50000 abitanti, perchè pur essendo talvolta infastidito e innervosito dal traffico (nemmeno fossimo a Milano o Roma), mi bastano un... 10-15 minuti per trovarmi in mezzo alla natura e... una mezzoretta per salire su qualche monte, che non saranno di sicuro le Dolomiti o le cime famose della Val D'Aosta, però quel tanto che basta per incamerare un paio di giorni di serenità.

Quindi ringrazio soprattutto te per avermi risvegliato queste sensazioni, le quali credo e... poi credo ancora, che siano il vero carburante che ci permette (a me lo ha già fatto, almeno spero) di non diventare... "rincoglioniti" (scusa il termine) a soli 40 anni come molte persone dei giorni nostri, perchè vivendo in condizioni come quelle da noi descritte, sia i mie nonni che quelli di mia moglie (un po meno i nostri genitori) sono arrivati a superare i... 95 anni senza la minima traccia di intorbidamento neuronico, altro che... WhatsApp, Facebook, twitter, i... selfie col bastone e tutti gli accidenti odierni! Non sono contrario a tutto questo, perchè usato in maniera utile serve, ma votare completamente la nostra vita a loro in sfavore di altro come fa qualcuno, non e... proprio no!!! ;-((

Ciao a presto. Giancarlo
11 months ago.