Dan_i

Dan_i

Posted on 01/24/2010


Photo taken on January 24, 2010


See also...

Planet Landscape Planet Landscape


Atmospheric Atmospheric


An@log | International An@log | International


Nature Lovers Nature Lovers


0P3N.water 0P3N.water


Waterscapes Waterscapes


Contemporary Landscape Contemporary Landscape


Essence of Water Essence of Water


Film Photography Film Photography


Landscape Landscape


Film Film


See more...

Keywords

lake
lago
natura
acqua
Sardegna
Sardinia
Flumendosa


Authorizations, license

Visible by: Everyone
All rights reserved

1 146 visits

Sardegna

Lago Flumendosa

Lago Flumendosa 

Nurri (NU)

Il Flumendosa è un fiume della Sardegna centro meridionale lungo 127 km.
È il secondo fiume della Sardegna, dopo il Tirso per lunghezza ma il primo per volume medio d'acque. Nasce nel massiccio del Gennargentu ai piedi della Punta Perdida de Aria a 1270 m e sfocia sul mar Tirreno all'altezza dei paesi di Muravera e Villaputzu. Prima della costruzione della serie di dighe che sbarrano il percorso suo e dei suoi affluenti il Flumendosa aveva una portata media di 22 m³ al secondo, massima di 730. Il bacino ha una superficie di 1.775 km². Il fiume era denominato Saeprus dai romani.

Il suo percorso è sbarrato in due diversi punti da due imponenti dighe. Il primo sbarramento, realizzato tra il 1948 ed il 1949 nella gola di Bau Muggeris, a 801 m d'altitudine, forma il lago alto del Flumendosa, lungo 6 km e largo 1,50 km, con una capacità di 61 milioni di m3.

Le acque, una volta utilizzate per la produzione di energia elettrica in tre centrali sotterranee collegate tramite gallerie e condotte forzate, si versano nel lago artificiale di sa Teula, a est di Villagrande Strisaili, ad una quota di 240 metri s.l.m., e da qui inviate nella sottostante piana di Tortolì per l'irrigazione dei vasti comprensori circostanti. La seconda diga, a 268 metri s.l.m., all'altezza del Nuraghe Arrubiu, forma il lago del Medio Flumendosa. Molto più grande del primo lago, misura 17 km di lunghezza ed è largo 500 m circa. Ha una capienza di 317 milioni di m³, ed è stato realizzato nel 1952, per produzione di energia elettrica e l'irrigazione del Campidano. Una galleria lo collega al lago artificiale del Mulargia.