Rennes-le-Château è un piccolo borgo di poche anime nel sud della Francia eppure ogni anno ci sono sempre nuovi visi che vengono alla ricerca di chissà quale tesoro o mistero. E, anzi, si può dire che questo paesino viva sulla fama di culla di un mistero che nessuno è ancora riuscito a svelare. In realtà, se un mistero c'è, è come sia possibile che ai giorni nostri questo “ameno” luogo sia riuscito a rimanere come bloccato nel tempo, sospeso in un limbo di credenze popolari mistico religiose che mettono al centro di tutto il diavolo, i templari e il mio antenato Bérenger Saunière.

Ricordo che mia madre era solita raccontare che già prima della mia nascita mille voci circolavano attorno al mirabolante tesoro di Saunière. E ogni somma di denaro, più o meno grande, arrivata in possesso ai suoi discendenti veniva sempre additata come parte dell’originaria fortuna di cui il mio antenato venne in possesso.

Così, quando tra i suoi discendenti nacque una bambina dai capelli argentei non potete immaginare quali voci iniziarono a circolare sul mio concepimento. Tra le mie preferite vi è, tutt’ora, quella messa in giro dal sindaco del paese che narrava di come la mia povera madre fosse stata posseduta, una notte di plenilunio, dal diavolo stesso. In realtà, fui concepita quando i miei genitori si trasferirono a vivere a Couiza per lavoro, ma poco importò ai fini della storia che l’uomo aveva così ad arte creato.

In seguito, venni a sapere che anni prima della mia nascita il sindaco Moreau si era dichiarato a mia madre e, folle di passione, era pronto a lasciare la moglie e il figlio. Ma mia madre Magda lo rifiutò e pochi mesi dopo convolò a nozze con il mio futuro padre. Inutile dire che la cosa non gli fu gradita ed i fatti ne sono testimone… basti pensare che tutt’ora e dopo molti anni dalla morte dei miei genitori, è solito raccontare di come nel periodo in cui fece quella dichiarazione d’amore fosse in realtà oggetto di una potente malia.

Ed è in questo contesto che nacqui in una fredda sera di gennaio a Rennes-le-Château