Credo di essere sempre stata sola.

Non ho ricordi felici della mia infanzia e credo di essermi sempre sentita sola anche in mezzo alle persone e alla mia famiglia. E anche quando mia madre mi diceva che non lo ero, io mi sentivo sola.
La mia vita è sempre stata fredda e vuota come questo piccolo angolino nero che ho nel mio cuore. Angolino, che non sono mai riuscita a riempiere di luce e calore anche quando avrei voluto essere diversa... si perchè, alla fine, ero sempre me stessa.
Molte persone la chiamerebbero coerenza, io lo chiamo perseverare... e si sa che perseverare è diabolico e chi più di una strega può essere considerata diabolica?

In realtà non sono strega per vocazione, ma nasco strega o così, da sempre, vengo chiamata per i miei capelli grigi.
Forse qualcuno avrebbe dovuto spiegare alle persone che un gene recessivo non è un segno del diavolo, bensì un'anomalia genetica che rende i miei capelli grigi fin dalla nascita. Quello stesso gene da cui dipende anche il colore degli occhi azzurri o grigi.
Ma è evidente che per la gente di questo posto è molto più facile pensare che io sia una strega o un fantasma... così è più facile giustificare il fatto che per loro non esisto... che per tutti sono invisibile. E la verità è che io stessa mi sento invisibile al mondo...
Ma se lo sono per il mondo è pur sempre vero che non lo sono per lui... il diavolo che mi ha creata.

Ebbene si, il diavolo esiste e ha i capelli rossi e blu... e io oggi l'ho incontrato.