Saper amare una donna è a prescindere un'arte.
O almeno è così che la pensa Maurice D'Anjou e nel suo modo di fare l'amore ci sono anni di approfonditi studi sul campo volti a compiacere e insegnare a compiacere. Questo perchè, a D'Anjou, non piace l'atto fine a se stesso quanto l'appagamento che il piacere sessuale può dare pur senza entrare nel contesto di un vero amore. Un pò come una totale ricerca del piacere, ma nell'ambito dei letti di molte donne. E per certi versi della sua esperienza ne và molto fiero.
Inoltre, si è accorto fin da Parigi del freno mentale di Eugenia e per tanto ha sempre cercato di non forzare mai gli eventi. Ma è anche consapevole che lei è molto più smaliziata di quanto voglia dare a vedere. E quel giorno lui ha voglia di osare...

La mano di Maurice si muove lungo lo slip di Eugenia e lentamente le sue dita iniziano a muoversi delicatamente dentro di lei, è una sensazione strana per la donna e dopo qualche minuto il respiro di Eugie si fa affannato. Le viene istintivo avinghiarsi a Maurice, mentre la testa si appoggia a una spalla. Ha la testa nel pallone e sinceramente vorrebbe che lui la facesse sua lì in quel momento, invece lui si ferma e la solleva dal tavolo e la porta in camera da letto.
Ma è quello che succede dopo a sconvolgerla perchè l'appogia dolcemente sul letto e poi l'afferra per le caviglie e la fa scivolare verso di lui.

Maurice è ancora vestito, si toglie lentemente la giacca e si sbottona la camicia fino a metà del petto poi inizia a baciarla lentamente sotto l'ombelico seguendo il profilo del fianco e poi lentamente scivola giù fino ad assaggiarla.
E' a questo punto che Eugenia si perde, si perde nella sensazione più strana della sua vita mista ad un senso di imbarazzo e a quello di un piacere mai provato prima. Come se le farfalle che sente nello stomaco fossero state spazzate via da un vortice di sensazioni che la fanno gemere senza ritegno. Vorrebbe alzarsi e fermarlo, invece, riesce solo ad inarcarsi e ad appoggiare una mano sulla testa dell'uomo stringendogli delicatamente i capelli. Infine si lascia andare al piacere.