Maurice D'Anjou si era alzato in fretta dal letto e con fare nervoso si era infilato i pantaloni per poter uscire sulla terrazza. Aveva bisogno di aria, come se quella verità scomoda gli avesse tolto la possibilità di respirare. Le mani appoggite al balcone come a rompere la sbarra di ferro, mettevano in evidenza i muscoli tesi delle braccia, delle spalle e della schiena. Fissava la città solo all'apparenza, ma il suo pensiero era rimasto come bloccato su quell'unica frase di Iside: "Maurice, se non ti conoscessi ti direi che sei innamorato...".

Iside aveva osservato sorniona tutta la scena dal letto e sul suo viso si era dipinto un sorriso dolce e compiaciuto di chi vedeva finalmente Maurice D'Anjou relazionarsi con quei sentimenti che aveva cercato di sopprimere per sempre. Si alzò con ad avvolgerle il corpo solo le suadenti lenzuola di seta e con movimenti lenti si appoggiò alla porta vetrata per osservarlo meglio. La verità era che amava quell'uomo come si ama un fratello e da anni sperava di poterlo vedere finalmente felice. E con quel pensiero nella testa gli si avvicinò, lo abbracciò appoggiando la testa alla sua schiena e dolcemente sussurrò: "... voi uomini a volte siete così complicati da aver bisogno che sia una donna speciale a guarire le vostre ferite...". Poi aveva chiuso gli occhi ascoltando il battere accelerato del cuore di Maurice farsi sempre più lieve come se quel peso che da anni si portava dietro se ne fosse finalmente andato. Anche la tensione sul suo corpo era scemata.
Iside dolcemente si staccò da lui e quasi in punta di piedi corse a preparare la colazione per entrambi.

Poco prima, Maurice, aveva stretto per qualche secondo la mano di Iside al petto e l'aveva dolcemente baciata. Forse Iside su una cosa aveva ragione, nella lotta tra il suo desiderio di libertà dalle influenze della sua famiglia e quello strano sentimento, Eugenia ne usciva vincitrice in entrambi i fronti.
Non riusciva a capire cosa l'avesse stregato di lei, ma era certo che l'avvocato Frost ora non ricoprisse più solo il ruolo di suo legale e di amante.