Cosa vuol dire amare?

Annullarsi in un’altra persona. Identificarsi in lei.

Pensare a quello che lei starà facendo in questo momento.

Come per miracolo venirle vicino….

Volere proteggerla e consigliarla e darle forza nei momenti piu’ difficili.

Gioire con lei o soffrire con lei come un angelo invisibile che le sta dietro le spalle.

Contemplare il suo corpo con solo un desiderio di appagamento visivo.

Guardare le sue parti, una ad una, ricordarsi quando erano diverse, forse più sode,

ma meno calde esperte e invitanti.

Annegare le mani in una morsa di carni tenere e rosee, con qualche ruga, forse,

ma dal contatto dolcissimo come una coperta di purissima seta.

Fissare quegli occhi profondi e stanchi per aver visto troppe cose,

ma ancora avidi di conoscenza.

Fissarli fino ad estrarre la sua anima come un cavatappi fa con una  bottiglia di vino

Di annata. Cosi’ molto lentamente per gustarne tutta la fragranza condita di

profumo inebriante.

Un leggero bacio su quelle labbra dolcissime atteggiare in un sorriso quasi materno.

Amica, madre, amante….

Si questo è amare…. Le prendo la mano e ci addormentiamo insieme facendo un sogno bellissimo…..