Ti ho amata talmente che per cancellarti dalla mia mente mi sono immerso in uno studio pazzo e disperato prima ed in un lavoro da cardiopalma, poi

Il tempo è passato così, quasi per miracolo rapidissimo.

Quasi per un lusso, dopo aver smesso di lavorare, ormai vecchio e disilluso sulle speranze della vita ho ricominciato a ripensarti.

Stranamente ho rivissuto mille e mille volte quei brevi e semplici momenti di amore profondo e puro che la vita mi aveva riservato.

Era come se un vecchietto andasse per passare il tempo in un cinema di periferia, un po’ decrepito e vecchiotto come lui del resto, dove si proiettava sempre lo stesso film. Pero’ ogni volta che lo rivedeva gli apparivano sempre aspetti nuovi e situazioni diverse.

Rimase li’ a guardare, ricordare e sognare  finchè un’ambulanza lo portò al manicomio