L'altro giorno dopo una giornata di lavoro a 42 gradi all'ombra (del Mac) mi sono stupito che una donna dal carattere di Mina Welby avesse la forza tutti i giorni di combattere, lottare, credere ancora nella vita dopo aver convissuto così duramente con la morte. Le ho mandato un messaggio su Facebook modesto e semplice:

Andrea manda un bacio a Mina Welby, orgoglioso del fatto che qualcuno abbia ancora la forza di difendere i nostri diritti

www.facebook.com/profile.php?id=1269429491&re.

la sua risposta vale mille dei miei messaggi, leggetela e mi raccomando a tutti, andate a trovarla su Facebook!

 

Oggetto: Grazie a te!

Non devi ringraziarmi, il mio potrebbe essere il canto del cigno, ma serve a dare forza ai più giovani per una rivoluzione pacifica delle menti e dei cuori per un'etica laica che include e non esclude, che accoglie e non è soltanto tollerante, che fonda la vita sulla legalità.

Un testamento che ho l'obbligo morale di eseguire!

Ciao

Mina