Nel 2015 Milano ospiterà l'Esposizione Universale (Expo).
Negli ambienti esperantisti italiani la notizia è stata accolta piuttosto positivamente, in quanto s'è giustamente osservato che una manifestazione internazionale come l'Expo sarebbe un'ottima vetrina per l'esperanto; son così state proposte iniziative di utilizzo e visibilizzazione della lingua, ad esempio un'eventuale collaborazione degli esperantisti con gli organizzatori dell'Expo al fine di fornire servizi linguistici (tra i quali la traduzione in esperanto della cartellonistica della manifestazione).

L'ARCI ESPERANTO (www.arciesperanto.it), essendo un'associazione esperantista politicamente non-neutrale, e riconoscendosi nei valori di fondo di molte realtà associative progressiste di base (ad esempio la "Tavola della Pace"), s'è interrogata, nel corso del suo Secondo Congresso (Assemblea Annuale dei Soci, 3 Maggio 2008), sulla posizione da assumere rispetto all'Expo, considerando che molte realtà associative a noi vicine (ad esempio la "Rete Lilliput") aderiscono al (e sono molto attive nel) movimento "No-Expo" (www.noexpo.it).
Data la complessità del tema, l'Assemblea dei Soci ha richiesto un approfondimento della questione, proponendo l'organizzazione di almeno un incontro per sentire le ragioni del "no" all'Esposizione Universale, e poter così avviare un dibattito all'interno dell'Arci Esperanto relativamente all'opportunità o meno di aderire al "No-Expo".

Il 24 Giugno, presso la sede dell'Arci Esperanto, esponenti del "No-Expo" hanno esposto le ragioni del loro movimento.
Dato che i soci dell'Arci Esperanto sono sparsi in tutta Italia, e che quindi molti di loro difficilmente possono prendere parte alle conferenze dell'associazione, è stata realizzata la registrazione audio dell'evento.
Questa registrazione è indirizzata tanto ai non-esperantisti interessati al tema dell'Esposizione Universale (considerato che le ragioni di chi ne critica l'organizzazione non trovano adeguato spazio nei mezzi di comunicazione di massa), quanto - e soprattutto - ai soci dell'Arci Esperanto, i quali sono caldamente invitati ad ascoltarla e a discutere tutti insieme, attraverso la lista di discussione dei soci, il tema dell'adesione o meno al "No-Expo".

La registrazione è stata divisa in due parti. Ecco gli indirizzi internet presso i quali è possibile ascoltarla:

- PRIMA PARTE: www.ipernity.com/doc/28233/2323525

- SECONDA PARTE: www.ipernity.com/doc/28233/2323868

Hanno partecipato alla conferenza:

Gianni Meazza (Rete Lilliput) (www.retelilliput.org)
Roberto Rosso (Attac) (www.attac.it)
Mario Vitiello (Attac)