"La terre nous en apprend plus long sur nous que tous les livres, parcequ'elle nous résiste" la terra ne ci insegna più lungo su noi che tutti i libri, perche noi resiste„ così comincia questo libro dove saint-ex, dà il resoconto di suo primo volo aero toulouse - sudamerica sorvolando la spagna. Ma oltre al rumore dei motori dell'aereo, egli là a questa scena dove Guillaumet (il famossissimo che si salvò di un incidente nelle ande, andando solo tre giorni nella neve) gli dà una fiducia assoluta. Scritto da parte dell'autore del piccolo principe a New York, allora ferito, questo libro è quello dell'azione, del coraggio, della riflessione: della vita. !!! Questo libro ha dato molti sogni, ma ancora più, la felicità di andare più lontano per fare di sé un uomo migliore, ogni giorno, con le nostre risorse. Infine, egli là a questa fiducia indispensabile in oggi e le riunioni che cambiano i destini. Una scrittura favolosa, poetica quando sottolinea che le luci viste del cielo, nelle piccole case “rivelava il miracolo di una coscienza". Un capo d'opera, che offrivo a simone di lentigione, non come un regalo, ma come un'impugnatura di mani che ci si scambia dopo una gara, in questa famiglia trasversale che non conosce né paese, né lavoro, né età, né lingua; soltanto l'intesa fraterna di vivere e condividere la felicità eccezionale che la vita ci offre tra due difficoltà. Questo libro è una vera grazia. A leggere con la massima urgenza.
Frédéric Bontemps